L’isolamento acustico con l’EPS

L'isolamento acustico con l'EPS

Tutti sanno che il polistirene espanso sinterizzato è un ottimo isolante termico ma non è un isolante acustico. Infatti essendo un materiale a celle chiuse, non possiede proprietà di fono assorbimento, ne tantomeno può essere un ostacolo al passaggio del rumore data la sua scarsa massa.

Non tutti sanno invece che nella forma elasticizzata il Polistirene Espanso ha delle ottime caratteristiche di smorzamento delle vibrazioni grazie alla sua bassa rigidità dinamica, cioè, utilizzato come elemento separatore di strutture rigide, è in grado di ridurre la propagazione del rumore per via solida.

In edilizia le sue applicazioni principali sono per l’isolamento acustico dei solai interpiano e per l’isolamento termo-acustico a cappotto.

Solai interpiano

Il polistirene espanso elasticizzato, grazie alle sue eccellenti caratteristiche di smorzamento (bassa rigidità dinamica) e di durata nel tempo sotto carichi permanenti (comprimibilità) è il prodotto più diffuso in Europa per l’isolamento acustico da calpestio. L’applicazione è quella del “pavimento galleggiante”, sistema in cui il massetto con il pavimento viene tenuto separato dal resto della struttura (solai e pareti) tramite l’utilizzo di  materiali elastici con valori di bassa rigidità dinamica.

Il polistirene elasticizzato utilizzato per questo tipo d’impiego, deve essere prodotto secondo la norma UNI EN 13163 e marcato CE con la sigla di EPS-T controllando e garantendo i seguenti valori:

  • Classe di rigidità dinamica SD
  • Classe di comprimibilità CP
  • Conducibilità termica dichiarata lD

 

Questi valori devono essere esposti chiaramente in etichetta in quanto caratteristiche sensibili del prodotto.

Isolamento in Facciata - Cappotto

L’isolamento termico a cappotto è sicuramente tra i sistemi più diffusi in Europa e maggiormente in crescita nel nostro Paese. L’isolante abitualmente utilizzato per questo tipo di applicazione è il polistirene espanso sinterizzato sotto forma di lastre tagliate da blocco.

Se oltre ad avere delle proprietà termiche, l’isolante utilizzato ha anche una bassa rigidità dinamica, si otterrà un incremento dell’isolamento acustico, come descritto nell’appendice D, “INCREMENTO DEL POTERE FONOISOLANTE DI STRATI ADDIZIONALI” della norma UNI-EN 12354-1.

Il polistirene elasticizzato utilizzato per questo tipo d’impiego, deve essere prodotto secondo la norma UNI EN 13163 e marcato CE con la sigla di EPS-S controllando e garantendo che i seguenti valori rientrino negli standard ETICS, stabiliti dalla norma UNI EN 13499-2005:

  • Conducibilità termica lD
  • Classe di rigidità dinamica SD
  • Resistenza a trazione TR ³100 kPa
  • Stabilità dimensionale ±2%, DS(N)2
  • Ortogonalità ±2 mm, S2
  • Planarità ±5 mm, P4
  • Lunghezza ±2 mm, L2
  • Larghezza ±2 mm, W2
  • Spessore ±1 mm, T1
  • Assorbimento d’acqua per immersione lungo periodo Wlp £ 0,5 kg/m2

Questi valori devono essere esposti chiaramente in etichetta in quanto caratteristiche sensibili del prodotto

GALLERY