Il sistema a cappotto

Il sistema di protezione termica integrale comunemente chiamato sistema a cappotto, oggi è indubbiamente il metodo d’isolamento termico più diffuso grazie anche alle recenti leggi sul risparmio energetico. A livello europeo il sistema viene definito con la sigla ETICS (External Thermal Insulation Composite System – Sistemi compositi d’isolamento termico per l’esterno).

Per la realizzazione di un sistema a cappotto devono essere impiegati materiali idonei tra cui anche gli isolanti. A tale scopo, il Polistirene Espanso Sinterizzato, oltre a possedere i requisiti essenziali della norma di riferimento UNI EN 13163, deve essere conforme agli standard ETICS di sistema riportati dalla norme europea UNI EN 13499:2005.

Il sistema acustico a cappotto

Se l’isolante impiegato ha anche proprietà elastiche idonee a ridurre la propagazione delle vibrazioni per via solida (bassa rigidità dinamica s’) si verrà a creare un sistema composto da tre elementi distinti:

  • La muratura di supporto considerata rigida e continua, di massa molto più elevata degli altri due strati

 

  • L’isolante che funge da molla, ovvero rappresenta il materiale che deve smorzare l’onda d’urto del rumore

 

  • L’intonaco esterno che rappresenta l’elemento rigido ripartitore dell’energia meccanica che l’onda sonora provoca sulla superficie d’impatto.

L’intero sistema quindi può essere considerato come composto da massa – molla – massa, i cui risultati acustici possono variare in funzione delle due masse (m’1 e m’2) e della rigidità dinamica (s’) dell’isolante.

E’ possibile calcolare il miglioramento acustico ΔRw dato da un sistema di questo tipo applicando il metodo di calcolo riportato dalle norme UNI EN 12354-1 e UNI TR 11175 sulla valutazione dell’incremento del potere fonoisolante degli strati addizionali.

Conoscendo la frequenza di risonanza del sistema f0 applicando la formula a fianco, e conoscendo il potere fonoisolante Rw della parete di partenza  è possibile determinarne il miglioramento acustico ΔRw.

Di seguito riportiamo la figura D.1 presente nella norma UNI EN 12354-1 dove viene espresso il miglioramento acustico ΔRw in funzione della frequenza di risonanza del sistema e del potere fonoisolante Rw della parete:

Di seguito riportiamo la figura D.1 presente nella norma UNI EN 12354-1 dove viene espresso il miglioramento acustico ΔRw in funzione della frequenza di risonanza del sistema e del potere fonoisolante Rw della parete:

  • aumenta lo spessore dell’intonaco esterno (m’2)
  • diminuisce la rigidità dinamica dell’isolante (s’)

Il polistirene espanso elasticizzato a cappotto

Il polistirene espanso elasticizzato ECHORAY per l’isolamento a cappotto offre notevoli vantaggi. Oltre a continuare a godere delle certificazioni di sistema ETICS e della marcatura CE, il processo di elasticizzazione a controllo numerico permette di ottenere una eccellente rigidità dinamica garantita su tutta la produzione, requisito fondamentale per avere ottime prestazioni acustiche.

Altro dato importante è sicuramente la facilità di posa che rimane invariata rispetto ad un normale cappotto realizzato in EPS, evitando di incidere in maniera pesante sui costi di posa in opera.

GALLERY