Cappotto

L’isolamento a cappotto

Il cosiddetto isolamento “a cappotto” consente di isolare dall’esterno le pareti dell’edificio eliminando i ponti termici di travi e pilastri che producono importanti dispersioni di calore e possono causare formazioni di condensa e muffe interne.

Il sistema, dopo una attenta verifica dello stato della facciata, prevede le seguenti fasi:
a) fissaggio delle lastre isolanti sulla facciata esterna tramite incollaggio utilizzando collanti idonei all’applicazione. Il collante deve essere distribuito sul perimetro di ogni lastra oltre che al centro della stessa mediante l’applicazione di “plot” (v. dettaglio tecnico). Su facciate particolarmente ammalorate si può prevedere l’utilizzo di tasselli;
b) rasatura e armatura con rete di fibra di vetro utilizzando collante idoneo ed avendo cura di sormontare la rete di armatura al fine di evitare cavillature ed inconvenienti ad opera finita;
c) applicazione del rivestimento finale e della finitura prescelta.

Il sistema di isolamento “a cappotto” consente di ottimizzare il comfort interno alla costruzione nel rispetto del risparmio energetico e del benessere abitativo.

E’ indicato sia nella costruzione di nuovi edifici che nella ristrutturazione e permette di soddisfare, in entrambi i casi, gli obblighi imposti dalle disposizioni legislative in vigore.

Le lastre SINTORAY, ISORAY e TATANKA soddisfano i requisiti ETICS pertanto sono idonee all’utilizzo nel sistema “a cappotto”.

Per questa applicazione si consiglia di ombreggiare i ponteggi durante la posa.

CONTATTACI ORA

Accetto di essere iscritto alla Vostra Newsletter
Privacy: autorizzo al trattamento dei miei dati personali ai sensi della legge sulla privacy DLGS 196/2003 (Leggi l'informativa su trattamento dei dati).